Tesi online vs tesi tradizionali

Scrivere la tesi è un argomento difficile. Tutti gli studenti entrano in ansia in questo frangente. Si tratta di qualcosa di molto semplice però, sia per una tesi tradizionale sia per quella online. Basta solo pianificare e prendersi i giusti tempi di scrittura. Il Mondo Grafica lo sa e va in aiuto a tutti i laureandi con molte ispirazioni.

Come scrivere una tesi nel migliore dei modi?

Quando ci si trova all’ultimo passo universitario si pensa di aver finito. Gli esami infatti sono dati, il libretto è pieno di voti contrassegnati da voto confermato e firma del professore. Effettivamente però non è così. Quando ci si trova in questa situazione si è giunti al momento di scrivere la tesi. Ma niente paura, è facile. Bisogna solamente organizzarsi e non farsi prendere dalla tensione. Prima di tutto si deve considerare che per scrivere una tesi bisogna ragionare sul tipo di prodotto che si intende portare a termine. Una tesi compilativa è differente da una sperimentale. Nel primo caso si tratta di mettere insieme una serie di capitoli scritti e ben elaborati ma senza bisogno di studi eccessvi. Nel secondo caso bisogna lavorare su un progetto di ricerca. Poi si tratta solo di pianificare quello che è un programma di scrittura, ponendosi come obbiettivo un totale di almeno cinque capitoli e un tempo di circa due settimane ognuno. In tutto bisogna calcolare circa sei mesi di lavoro, tra preparazione di bozza e stesura finale della tesi. Bisogna ricordarsi che ogni capitolo può essere non approvato dal proprio tutor e che il più delle volte necessita di più di una correzione.

Tesi tradizionale: come muoversi al meglio?

Scrivere una tesi tradizionale significa cercare un tutor e dedicarsi alla scrittura insieme in modo cooperativo e coeso. Effettivamente il tutor deve avere delle caratteristiche che vanno ad assoociarsi a quello che è la tipologia di tesi che andrete a portare a termine. Quando si parla di tesi tradizionale si fa riferimento ad un tipo di lavoro svolto in loco, in università o in biblioteca con tutta una serie di libri specifici. In genere la tesi tradizionale ha un tempo di lavoro di tre o quattro mesi tenendo conto delle varie revisioni perché è essenzialmente veloce da scrivere, anche se si tratta di un progetto empirico quindi di un’elaborato sperimentale. Esso infatti viene steso in primis, ancor prima della scrittura della tesi con l’aiuto del professore. il quale in genere ha già un progetto di ricerca delineato.

Quali sono i vantaggi di una tesi online

I vantaggi di una tesi online sono numerosi e si vanno a rendere utili soprattutto quando si parla di una tesi sperimentale. Effettivamente navigando su internet si possono trovare non solo materiale di ogni genere ma anche spunti per portare avanti la propria tesi quando l’idea e l’ispirazione vengono a mancare. Preparare una tesi online permette una rapidità maggiore, in particolare se si parla di preparazione di questionari e progetti di ricerca. Basta avere dei programmi appositi e i dati man mano si aggiornano da soli. Effettivamente la si può scrivere da casa senza bisogno di spostarsi e in qualunque momento della giornata. Proprio per questo è una delle tesi più scelte degli studenti. Può inoltre essere svolta mentre si preparano gli esami, basta solo concordare gli argomenti con il tutor. Dopo aver concordato l’indice della tesi, poi è tutto in discesa e si può lavorare anche in autonomia.

Related Posts

© 2021 Powered by Deegita.com | Privacy Policy - Cookie Policy